Costruzione drone per riprese aeree

Vediamo i passaggi necessari per la costruzione di un drone adatto a riprese aeree.

Prima di tutto è necessario scegliere la forma.

Nel mio caso ho adottato la forma ad H per avere le eliche più lontane possibile dall’obiettivo della telecamera.

Le misure sono facilmente calcolate disegnando ugualmente una X sulle cui estremità posizionare i motori.

Al posto delle X saranno utilizzati dei braccetti paralleli.

Drone per riprese aeree

La scelta del legno è dettata dalla necessità di usare un materiale economico, leggero e che non trasmetta troppe vibrazioni.

Ecco come si presenterà una volta terminato l’assemblaggio.

Assemblaggio drone

Passiamo adesso al montaggio dei motori e dei regolatori.

La piastra di distribuzione della corrente è montata al centro. Con i regolatori resterà chiusa all’interno della fusoliera creata con due strati di compensato.

Montaggio regolatori drone

Sulla fosuliera sono stati fatti dei buchi per consentire il passaggio dell’aria ed evitare il surriscaldamento dei regolatori.

I supporti motore sono fissati al braccio di legno. Attraverso un apposito buco (che serve anche da alleggerimento) i motori sono fissati al supporto. Dato il poco spessore presente tra motore e braccio fissarli in altro modo sarebbe stato complicato.

Montaggio motore drone

Nel prossimo articolo l’elettronica usata e la strumentazione per le riprese aeree.

Precedente Riprese aeree della Gravina di Triglie - Statte (Taranto) Successivo Costruzione drone per riprese aeree: l'elettronica e la motorizzazione